Corsi Extracurriculari

Corso "Donne, politica e istituzioni"

2012

42a Cattedra “Antonio Guarasci” 2012 “GENERE ED ETICA DI IMPRESA"

 

Università della Calabria 08 - 10 maggio 2012

In collaborazione con la Fondazione A. Guarasci e Facoltà di Economia

Coordinatrice scientifica: Prof.ssa Manuela Stranges

 

La 42a Cattedra affronta il tema delle complesse interrelazioni tra economia, etica e genere, approfondendone sia gli aspetti di ordine concettuale che i risvolti di ordine pratico. Partendo dalla definizione dei concetti di etica e di genere, declinati con riferimento all'economia di impresa, la Cattedra affronta anche il tema degli strumenti di tutela delle donne nell’ordinamento giuslavoristico fornendo, al contempo, un quadro aggiornato della condizione delle donne nel mercato del lavoro italiano. Infine, si mostrerà come l'approccio etico alla gestione aziendale influenzi e guidi fortemente le decisioni di governo dell'azienda. L'obiettivo della Cattedra è, quindi, quello di fornire elementi di riflessione sul nesso tra economia ed etica in ottica di genere.



Programma della Cattedra
Programma 42^ Cattedra Guarasci 2012.pdf
Documento Adobe Acrobat [53.0 KB]

Progetto “INSIEME PER LA LEGALITA'” (che prevede al suo interno il Modulo Didattico “CITTADINI ATTIVI” rivolto agli alunni di 2^ e 3^ secondaria di 1^ grado per la promozione della Parità di Genere, Rifiuto del Razzismo, Promozione della solidarietà)

 

Gennaio 2011 - Agosto 2012

 

Il Centro di Ricerca Interdipartimentale di Women's Studies “Milly Villa” dell'Università della Calabria è impegnato a:

programmare, organizzare, coordinare il percorso formativo e fornire una docente, altamente specializzata del Centro Women's Studies per le docenze del Modulo Didattico “Cittadini Attivi” nei vari aspetti e tematiche secondo i parametri definiti in fase progettuale

-prevedere delle attività di verifica del percorso, definire i criteri di valutazione degli apprendimenti conseguiti e le modalità di documentazione

-promuovere e partecipare a seminari/workshop/incontri, anche attraverso la partecipazione di “esperte/i di chiara fama”, per sensibilizzare gli alunni partecipanti al modulo e tutta la comunità più largamente intesa, alla cultura della Parità, del Rifiuto del Razzismo e della Promozione della Solidarietà

-garantire la fruizione degli spazi dell'Università della Calabria per eventuali visite del gruppo di alunni presso lo Sportello Pari Opportunità, la Biblioteca delle Donne “Nosside” ed il Centro Studi e Ricerca “Milly Villa”

-garantire la presenza di un proprio rappresentante all'interno del Gruppo di Coordinamento progettuale

-promuovere e pubblicizzare attraverso i propri mezzi di informazione, anche sul web, il modulo didattico “Cittadini Attivi” e l'ente finanziatore, la Regione Calabria

-garantire la presenza di un docente del Centro “Milly Villa” durante le visite guidate che saranno organizzate anche a livello regionale, nazionale ed europeo



2011

Corso Diritti Umani e Democratizzazione (giugno 2011)

 

Il Centro di Ricerca Interdipartimentale di Women's Studies “Milly Villa” organizza il modulo “Le Politiche sociali e la dimensione di genere. Il corso è realizzato nell'ambito del progetto Diritti umani e Democratizzazione, co-finanziato dal Ministero per gli Affari Esteri, promosso dalla ONG CRIC, in cooperazione con GAO Cooperazione Internazionale, CIES, Fondazione Culturale Responsabilità Etica onlus, INAS CISL- Argentina, Instituto Derhumalc Argentina, Università di San Martin in Buenos Aires (Argentina), insieme al Corso di Laurea in Discipline Economiche e Sociali per lo Sviluppo (Facoltà di Economia).



Programma “Una Scuola per la democrazia” (Regione Calabria. Assessorato Istruzione, Alta Formazione e Ricerca),Comune di Spezzano Albanese, Istituto Comprensivo Statale “Don Bosco” (marzo - giugno 2011).

 

Modulo “ALLA PARI...”AZIONI FORMATIVE ED INFORMATIVE A SOSTEGNO DELLA PARITÀ DI GENERE - Azioni 6 e 7

 

Il modulo didattico “Alla Pari...” nasce dall’esigenza, maturata ed intercettata dalla scuola e dai presidi territoriali, di trasferire sul territorio alcuni percorsi altamente qualificati e qualificanti che fino ad oggi venivano garantiti solo presso enti di Formazione universitarie. Infatti molte sono le esperienze di percorsi didattici promossi d'intesa tra varie università italiane e il Ministero per le Pari Opportunità, ma ad oggi, in Calabria, non risultano attivati percorsi simili sul territorio regionale. Con il modulo “Alla Pari...” si è cercato invece di trasferire il successo e la “buona prassi” maturata in ambito universitario sul territorio, coinvolgendo le donne che per vari motivi non hanno partecipato ai percorsi predetti. Si parla di “trasferimento” sul territorio poiché il modulo “Alla Pari...” è stato svolto interamente da docenti universitari già coinvolti/e in azioni formative ed informative per la parità di genere grazie al Protocollo d'Intesa stipulato tra l'Istituto Comprensivo Statale ed il Centro Interdipartimentale di Women's Studies “Milly Willa” dell'Università della Calabria, oltre altri partner presenti non meno importanti quali le Consigliere di Parità provinciali e regionali, l'assessorato e la commissione comunale alle Pari Opportunità, nonché l'Ufficio Scolastico Regionale che hanno avuto il “compito” di partecipare in attività seminariali, allargare e contaminare altre realtà



Corso formazione Comitato Unico di Garanzia, Regione Calabria (giugno-luglio 2011)

 

Le politiche di conciliazione, insieme all’attuazione delle condizioni di effettiva parità, sono un fattore determinante per l’innalzamento del livello dei servizi pubblici, al fine di rispondere con efficacia ed efficienza ai bisogni dei cittadini e delle cittadine. Questa attenzione da parte delle PP.AA. si esprime non solo nelle attività istituzionali offerte all’utenza, ma anche con iniziative interne rivolte alle/ai lavoratrici/ori delle Aziende e delle Pubbliche Amministrazioni. Per rispondere a tale esigenza la Regione Calabria intende dar corso ad iniziative volte all’offerta di strumenti e competenze che promuovano il principio delle pari opportunità e la valorizzazione delle differenze nelle politiche di gestione delle risorse umane, migliorando di conseguenza le culture organizzative di qualità. Inoltre, in ottemperanza delle disposizioni dell’art. 21 Legge 4 novembre 2010 n. 183, relativo al Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità (C.U.G.), promuove la valorizzazione del benessere di chi lavora e si impegna ad attuare azioni positive contro le discriminazioni. L’obiettivo è la realizzazione di un ambiente di lavoro improntato al benessere organizzativo, anche attraverso il riconoscimento e l’eliminazione di ogni forma di violenza morale o psichica al proprio interno



PROGETTO: Agorà – Aggiornare orientando ragazzi e adulti. Modulo 6 “Libere Tutte”

 

POR FSE CALABRIA 2007/2013

ASSE IV Capitale Umano

Obiettivo Operativo I.1: “Sostenere l'acquisizione delle competenze chiave nei percorsi di istruzione e formazione”

Obiettivo Operativo I.2 : “Ridurre l’abbandono scolastico e le disparità di genere nella partecipazione all’apprendimento permanente

Obiettivo Operativo I.3 “Sostenere l’acquisizione delle competenze chiave nei percorsi di istruzione e formazione superiore ed universitaria”

PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE - PIANO D’AZIONE 2009-2010

AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA: “UNA SCUOLA PER LA DEMOCRAZIA”

 

Il Centro di Women’s Studies è responsabile scientifico per il Modulo 6, e partecipa con le docenti Franca Garreffa e Giovanna Vingelli



Corso di formazione in Diritto antidiscriminatorio e Pari opportunità (giugno 2011).

 

In collaborazione con il Comitato Pari Opportunità del Tribunale di Paola e AIGA (sez. di Paola)



 

Corso “Donne, politica e amministrazioni”, in collaborazione con la Scuola Superiore di Scienze delle Amministrazioni pubbliche (Unical)

2009-2010

Obiettivi formativi e metodologia: promozione di capacità/competenze in materia di pari opportunità e diritto antidiscriminatorio; formalizzazione di concetti teorico-operativi legati al gender mainstreaming; promozione di competenze professionali che, all’interno delle amministrazioni (pubbliche e private), siano in grado di facilitare e rendere operativi gli indirizzi di mainstreaming; promozione di strumenti operativi utili a sviluppare misure di intervento in ottica di genere nella pianificazione, nell’attuazione, nel monitoraggio e nella valutazione dei progetti. Il corso utilizza le metodologia classiche dell’alta formazione (lezioni frontali, discussione di casi, testimonianze/confronto con esperti del settore).

Depliant definitivo.pdf
Documento Adobe Acrobat [139.9 KB]

Per iscriversi alla newsletter del Centro      

Partecipa anche tu! Diventa membro!

clicca qui

Siamo su Facebook!

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Centro di Women's Studies Milly Villa Via Bucci sn 87036 Rende Partita IVA: