Convegni e seminari

Nuovo!

 

La locandina e il programma del convegno Esplorare i territori mentali. L'eredità di Fatema Mernissi. 29 e 30 novembre 2016.

 

 

 

Convegno “Esplorare i territori mentali. L’eredità di Fatema Mernissi

 

29 novembre, ore 14:30-17:00, Sala Riunioni DISPES, Cubo 0B

 

ore 14:30-17:00: Rappresentazioni e Società

Relazioni di: Fabrizio Di Buono, FLACSO - Argentina, Monica Macchi, Formacinema e Historia Magistra, Idriss Amid, Università di Bologna e Università Mohammed V di Rabat, Glória Paiva, Università autonoma di Barcellona, Claudia Giorleo e Gaelle Cariati, Dottorande Politica, Cultura e Sviluppo e Centro di Women’s Study

 

Ore 17:00-18.00: Storie e Tradizioni (I)

Relazione di Domenico Bilotti, Università Magna Grecia di Catanzaro

Il convegno è promosso dal Centro Interdipartimentale di Women’s Studies “Milly Villa” e dal Laboratorio “Occhialì. Laboratorio calabrese sul mediterraneo islamico”, in collaborazione con il Dottorato in politica, Cultura e Sviluppo e con l’Osservatorio Welfare e Migrazioni

 

 

30 novembre, ore 9:30-11:30, Sala Riunioni DISPES, Cubo 0B

 

Cambiamento sociale e politiche

Relazioni di: Angelo Carlucci, Instanbul Sabahattin Zaim Üniversitesi, Sara Mazzei, Università della Calabria, Anna Elia, Università della Calabria, Stefania Salvino, Università della Calabria

 

Ore 11:30-12:30: Storie e Tradizioni (II)

Relazione di Gianfranco Bria e Manuelita Scigliano, Dottorandi Politica, Cultura e Sviluppo e Laboratorio Occhialì

 

 

Il convegno è promosso dal Centro Interdipartimentale di Women’s Studies “Milly Villa” e dal Laboratorio “Occhialì. Laboratorio calabrese sul mediterraneo islamico”, in collaborazione con il Dottorato in politica, Cultura e Sviluppo e con l’Osservatorio Welfare e Migrazioni

 

 

 

Donne, Mezzogiorno, Europa. Iniziativa con la presidente della Camera Laura Boldrini


10 ottobre 2016 - Aula Magna, ore 11
 

La presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, parteciperà, lunedì 10 ottobre alle ore 11, nell’Aula Magna del Centro Congressi “Beniamino Andreatta”, al Convegno “Donne, Mezzogiorno, Europa”.

 

All’iniziativa, che si aprirà con i saluti del rettore Gino Mirocle Crisci e che sarà coordinata da Giovanna Vingelli del Centro Women’s Studies “Milly Villa”, interverrano Nicola Fiorita (Dipartimento Scienze politiche e sociali); Marta Petrusewicz (Dipartimento Studi Umanistici); Domenico Tulino (presidente Consiglio degli studenti) ; Gaelle Cariati (dottoranda di ricerca in Politica, cultura e sviluppo; Micaela Filice (studentessa magistrale Scienze sociali per lo sviluppo e la cooperazione). Le conclusioni saranno affidate a Francesco Raniolo (direttore Dipartimento Scienze politiche e sociali).

 

La presidente della Camera consegnerà nel corso dell’iniziativa, alla dottoranda di ricerca, Alessia Tuselli, la borsa di studio assegnata grazie ai diritti d’autore del libro Lo sguardo lontano di Laura Boldrini.

 

per prenotarsi all'evento, cliccare qui

 

Visualizza la locandina dell'evento

 

Convegno "Esplorare i territori mentali. L'eredità di Fatema Mernissi", 29 e 30 novembre 2016

 

 

Il Laboratorio "Occhialì. Laboratorio Calabrese sul Mediterraneo Islamico” e il Centro Interdipartimentale di Women’s Studies “Milly Villa”, hanno deciso di promuovere l’organizzazione, in collaborazione con il Dottorato “Politica, Cultura e Sviluppo” dell’UNICAL e l’Osservatorio “Welfare e Migrazioni”, di un incontro di studio nell’anniversario della scomparsa di Fatema Mernissi, cui sono chiamati a contribuire studiosi e studiose che nelle proprie discipline abbiano incontrato gli studi della Mernissi, ne abbiano raccolto l’eredità o ne vogliano approfondire la conoscenza.

 

Visualizza la call for papers:

 

Convegno Fatema Mernissi_Call for papers
call_Convegno_Mernissi.pdf
Documento Adobe Acrobat [215.4 KB]

Seminario: Il politico è personale. Storie di donne e soggettività femministe nel Partito comunista italiano (1970-1991)

 

con Eleonora Forenza
 

Ne discutono

 

Tiziana Noce

Sabrina Garofalo

 

30 maggio, ore 14.30 – 17.00

(Sala riunioni, Dipartimento di Scienze Politiche e sociali)

 

Presentazione del libro di Charlie Barnao dal titolo Le prostitute vi precederanno. Inchiesta sul sesso a pagamento (Rubbettino, 2016). 

 

Sarà presente l'autore, inoltre interverranno

 

Gaelle Cariati

Valentina Fedele

Sabrina Garofalo

 

Modererà l'incontro la direttrice del Women and Gender studies Centre Milly Villa, Giovanna Vingelli.

 

La presentazione avrà luogo il 7 giugno 2016, dalle ore 15 alle 17, presso la sala riunioni del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali.

 

 

 

Seminario Inventare la donna musulmana asburgica. Islam, genere e educazione nella Bosnia austro-ungarica.

 

Interverrà Fabio Giomi.

 

Seminario organizzato dal Women e Gender studies Centre e dal Laboratorio calabrese sul Mediterraneo islamico Occhialì.

 

Si terrà il 18 maggio 2016, alle ore 15, presso la sede del Laboratorio, al cubo 18b.

 

 

 

 

Seminario Genere e Sviluppo

 

Nell'ambito dei seminari di approfondimento del dottorato Politica, Cultura e Sviluppo, Giovanna Vingelli, direttore del Women e Gender Studies Centre dell'Università della Calabria, affronterà il tema Genere e Sviluppo.

 

11 maggio 2016, ore 9.30-13.30, presso la sala riunioni del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

 

 

The 9th European Feminist Research Conference 


Sex & Capital, 3-6 June, 2015

University of Lapland, Rovaniemi, Finland

 

Call for Papers

 

Recent economic crises and their worldwide impacts have highlighted the relationship between global politics and the economy. Indeed, economic discourses reign supreme and it looks like capitalism has won, which raises feminist concern. The power of economics has become palpable: the scramble for natural resources has put the multi-ethnic Arctic on centre stage; new sectors – education and care among them - are being commercialized; and trafficking in women and the consumption and commodification of sexed bodies appear in new, intensified forms. Then again, issues that feminist research and politics have promoted are now realities for a large number of women: multicultural life, diversification of family forms and sexual identities, and the women’s economy. Despite this progress, the need for equality politics and feminist activism has not diminished.

The 9th European Feminist Research Conference Sex & Capital calls for papers and posters. There are nine thematic strands, of which we kindly ask you to pick up one for your abstract. Submitted abstracts will be peer reviewed by at least two experts. The deadline for abstracts is 3 November 2014. Notification of acceptance will be sent to corresponding authors not later than 10 January 2015.

 

www.ulapland.fi/efrc2015

Fuoco, Acqua, Terra e Aria 


Un ricordo di Osvaldo Pieroni 
Università della Calabria, 27-28 Novembre 2014

 

Call for paper

 

Nei giorni 27 e 28 Novembre 2014 si terrà presso l’Università della Calabria il convegno “Fuoco, Acqua, Terra e Aria”. Il convegno è dedicato a Osvaldo Pieroni, recentemente scomparso.

 

Osvaldo Pieroni è stato Professore Ordinario nel Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria, dove ha insegnato Sociologia dell’Ambiente, Sviluppo Sostenibile e Mutamento Ambientale nel corso di laurea in Discipline Economiche e Sociali per lo Sviluppo e la Cooperazione, di cui è stato per diversi anni anche Presidente. Il suo impegno di ricerca l’ha portato a essere visiting professor presso le Università di Macerata, di Urbino, negli Stati Uniti, nel Mali e nel Burkina Faso, dove ha anche collaborato ai Programmi di Cooperazione allo Sviluppo Rurale insieme a GAO e al Ministero degli Affari Esteri. I suoi studi hanno riguardato le dimensioni di genere, le culture giovanili e alternative, le problematiche economiche e del lavoro, lo sviluppo rurale, i movimenti sociali, le emergenze ambientali e la sostenibilità. Altrettanto forte è stato l’impegno intellettuale e la passione di Osvaldo nelle arti e nelle lotte politiche, quali quelle recenti contro il ponte sullo Stretto di Messina e la linea ferroviaria ad alta velocità in Val di Susa.

 

 

Fuoco,Acqua,Terra,Aria_Call for abstract[...]
Documento Adobe Acrobat [118.9 KB]

 

Ripartire da Sud. Il prossimo incontro in Calabria

 

Promosso dalla Società Italiana delle Letterate e organizzato dal Centro Women’s Studies “Milly Villa”, si svolgerà Mercoledì 7 Maggio presso il Dipartimento Scienze Politiche e Sociali, Centro Women’s Studies “Milly Villa”, Università della Calabria, Via P. Bucci, Rende (CS) il secondo seminario condotto da Gisella Modica sul tema “Ripartire da Sud”. Si tratta di seminari itineranti in alcune città del sud – hanno finora aderito Napoli, Cosenza, Bari, Foggia, Catania – pensati in relazione con associazioni del luogo e immaginati come work in progress. Una mappa dei sentimenti: da ogni seminario un report in cui verranno registrati stati d’animo che tradotti in parole-chiave da rilanciare ed approfondire nel seminario successivo, costituiranno trama ed ordito per la stesura finale. Un attraversamento fisico ed emozionale, oltre che spaziale, per scoprire luoghi del Sud e insieme paesaggi interiori, a partire dal desiderio condiviso di prendere le distanze dallo sguardo colonizzato. Per giungere, a viaggio compiuto, ad una nuova cartografia – “terzo luogo” o “polo sud del pensiero” – come desiderio di ricollocazione fuori dai luoghi comuni.

 Inizio dei lavori ore 10.00; chiusura prevista ore 17.00, presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali (Sala Riunioni), Cubo 0b

 

Leggi Ripartire da Sud – Il testo completo

 

Per chi volesse partecipare, contattare il Centro di Women’s Studies (0984492566; centro@women-unical.it; vingelli@unical.it

 

Ecco le INFO LOGISTICHE E DI VIAGGIO

E’ possibile alloggiare presso la residenza Socrates (0984 495240), all’interno del campus, con prezzi concorrenziali rispetto all’offerta alberghiera

Ma c’è disponibilità anche in alberghi a 10/15 minuti a piedi dall’Unical in convenzione:

Hotel Majorana

Fattoria Stocchi

Per arrivare:

L’aeroporto è Lamezia Terme, servito anche da low cost (da Milano, Roma, Pisa, Venezia) oltre che da Alitalia. E’ a  45 minuti in auto da Rende: ci sono degli autobus o una navetta su prenotazione (evitare assolutamente il taxi!).

Per chi viene da Roma conviene il treno (stazione di riferimento Paola distante da Rende 15 minuti (si ferma a Castiglione Cosentino).

 

 

Le identità di genere, gli orientamenti sessuali e le negazioni degli stessi: Omofobia e Transfobia


Giovedì 12 dicembre ore 17 - Sportello per le Pari Opportunità UniCal

Continua il seminario:  Le identità di genere, gli orientamenti sessuali e le negazioni degli stessi: Omofobia e Transfobia  relatore: Dott. Federico Cerminara - Presidente del Centro di Iniziativa Locale Certi Diritti Calabria;
Il seminario si terrà giovedì 12 dicembre dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso la sede dello Sportello per le Pari Opportunità (sul ponte coperto alle Spalle della Segreteria Studenti).
 
Abstract
 
Il seminario intende affrontare il tema della discriminazione basata su orientamento sessuale e identità di genere, partendo dalla definizione di questi concetti, con la consapevolezza che gli stessi sono frutto di costruzioni sociali, legati cioè ad una determinata società in un dato contesto storico.

 

Metodologicamente si parte dal presupposto che le definizioni rappresentano strumenti di trasmissione del sapere, necessari a favorire la comprensione tra individui, ma che le stesse sono caratterizzate da una certa fluidità legata ai contesti socio antropologici.

 

Affrontare e intervenire sulla discriminazione di genere significa adottare una metodologia basata sulla comprensione dell'altro, in una logica di pluralismo e tolleranza, al di là delle aspettative di ruolo basate sul dualismo maschile-femminile.

 

Se in tale ottica  l'orientamento sessuale viene definito come ciò verso cui protende l'individuo in termini di amore-attrazione, l'identità sessuale rappresenta invece il proprio orientamento sessuale, ma anche ciò che la società si attende in relazione ai comportamenti legati all’appartenenza di  genere.
 
Questo seminario non ha la presunzione di fornire soluzioni teoriche, quanto piuttosto di offrire strumenti per acquisire nuove prospettive nell'approccio alle questioni di genere e di orientamento sessuale, che siano rispettose della diversità dell'altro, non come motivo di stigmatizzazione sociale, ma come valore aggiunto per la società tutta.

 

Donne raccontano di sé. Viaggi, femminismi, mediterranei

 

Lunedi 2 dicembre 2013, ore 19 - c/o Officine culturali ERGOT - Lecce

26 novembre 2013, ore 18.00, PTU Università della Calabria

Convegno Amore e Stalking

 

Arcangelo Badolati (Gazzetta del Sud)

Donatella Loprieno (Unical)

Giovanna Vingelli (Centro di Women’s Studies “Milly Villa” – Unical)

Marina Pasqua (Centro “Roberta Lanzino” – Cosenza)

Giovedì 21 novembre, alle ore 9.30, Auditorium Guarasci - Cosenza

 

Premio giornalistico  "Maria Rosaria Sessa" per gli studenti delle scuole superiori della provincia di Cosenza

 

Organizzato dal circolo della stampa “Maria Rosaria Sessa” in collaborazione con la Provincia di Cosenza, assessorato alla Cultura e alle Pari opportunità.

 

Sono previsti gli interventi di: Gregorio Corigliano, presidente del circolo della stampa di Cosenza, Maria Francesca Corigliano, Roberta Bruzzone, criminologa, psicologa e volto noto delle emittenti televisive nazionali e ambasciatrice nel mondo di telefono rosa e Franca Garreffa, docente Unical e studiosa del centro Women's Study “Milly Villa”. Conclude Mario Oliverio, presidente della Provincia di Cosenza.

 

Sala Stampa AULA MAGNA

Università della Calabria

17 ottobre 2013

Ore 15.00 – 17.30

 

Incontro con

Lorella Zanardo

 

Saluti

Piero Fantozzi (Direttore del Dipartimento SPeS)

Silvio Gambino (Responsabile scientifico del Corso)

 

Interventi programmati                                           

Laura Corradi (Ricercatrice Unical)

Stella Ciarletta (Consigliera di parità Regione Calabria) 

 

 

Locandina Zanardo.pdf
Documento Adobe Acrobat [406.3 KB]

Presentazione del libro "Messaggi nella bottiglia" di Sabrina Garofalo

9 giugno 2013, San Lucido, John Bull Pub

Garofalo_San Lucido.jpg
Immagine JPG [83.4 KB]
 

Seminario di Charito Basa (Presidente del Filipino Women’s Council)
Migrazioni e Sviluppo: Questioni di genere e indebitamento all’interno della comunità Filippina in Italia
Introducono: Alessandra Corrado, Dipartimento in Scienze Politiche e Sociali, Unical; Chiara Davoli, GAO Cooperazione Internazionale – European Network On Migration And Development (EUNOMAD)
Mercoledì 15 Maggio
Ore 9,00-11,00
Aula SSP2
Università della Calabria

 

 

locandina Charito Basa 15 maggio 13.pdf
Documento Adobe Acrobat [114.5 KB]

La filosofa belga Irigaray all'Unical

 

Mercoledì 15 maggio 2013 ore 11,00

 

Perché tornare alla cultura greca?

Luce Irigaray

 

aula “Mario Alcaro” (cubo 28/B – piano terra) – Università della Calabria

Intervengono: Roberto De Gaetano, Giuliana Mocchi, Raffaele

Perrelli, Sandra Plastina

 

Giovedì 16 maggio 2013 ore 16,00

 

Dualità naturale e dualismo logico. Essere differenti non significa essere opposti
Tavola rotonda con Luce Irigaray

 

Introduce Sandra Plastina

Intervengono: Donatella Barazzetti, Fortunato Cacciatore, Donata

Chiricò, Ines Crispini, Bruna Mancini, Katia Menniti, Giuliana

Mocchi, Giovanna Vingelli

aula “Mario Alcaro” (cubo 28/B – piano terra) – Università della Calabria

 


Luce Irigaray, è una femminista, filosofa, linguista e psicoanalista di fama internazionale, molto conosciuta per le sue opere, tradotte in molte lingue, dalla prima Speculum. L’altro in quanto donna (Feltrinelli, 1975) alle più recenti,La via dell’amore (Boringhieri, 2002), Condividere il mondo (Boringhieri, 2008), In principio era lei (in uscita a maggio per Boringhieri).
Luce Irigaray ha dedicato tutta la sua ricerca all’elaborazione e creazione di un pensiero della differenza sessuale. Ciò che la distingue dalle altre femministe è che la differenza sessuale è per lei la forza della nostra società, costituita da una molteplicità di differenze: linguistiche, religiose, culturali.
Come rendere possibile, dunque, relazioni tra un io e un tu rispettati in modo equivalente nella loro dignità e diritto alla parola? Questo aprirebbe la via per tessere una comunità democratica a livello mondiale. La differenza sessuale qui ha un’importanza decisiva perché è il paradigma universale e basilare della relazione nella differenza. Deve dunque diventare il modello mondiale di dialogo democratico.
 Come scrive l’autrice in La via dell’amore:«Mai compimento dell’Uno, dunque, ma costituzione di mondi aperti e in relazione l’uno con l’altro, e che ne generano un terzo come opera comune, come spazio-tempo da condividere». Il mondo da ricostituire deve cioè tener conto della differenza che vi è stata introdotta, recuperata, non dovrà vivere in esso il principio di identità ma piuttosto quello della differenza, rispetto, unità come convivenza fra soggetti diversi.
 
Il Dipartimento di Studi Umanistici e la Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici
organizzano due incontri con la studiosa:  
 
- il 15 Maggio alle 11 nell’aula “Mario Alcaro”, cubo 28 B (piano terra)
Luce Irigaray terrà una lezione dal titolo: “ Perché tornare alla cultura greca?”;
 
- il 16 maggio alle 16 nella stessa aula si svolgerà un seminario con la filosofa dal titolo:
“Dualità naturale e dualismo logico. Essere differenti non significa essere opposti”.
Irigaray lectio.pdf
Documento Adobe Acrobat [74.1 KB]
Irigaray tavola rotonda.pdf
Documento Adobe Acrobat [128.7 KB]

Presentazione del volume: Donne e percorsi migratori. Per una sociologia delle migrazioni 

di Mara Tognetti Bordogna

Ne discute con l’autrice: Giovanna Vingelli

Giovedì 9 Maggio 2013

ore 15.30 – 18.00

Sala Circolare. Scuola Superiore di Scienze delle Amministrazioni Pubbliche.
Ampliamento Polifunzionale (sopra sede Segreteria Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali)

 

 

Presentazione_Bordogna_CeMISV.pdf
Documento Adobe Acrobat [160.5 KB]

Università della Calabria, Arcavacata di Rende (Cosenza)

20 marzo 2013, ore 10,00 
Aula Caldora

L’Ass.ne Libera Reggio LAB – Terrearse.it, con il patrocinio dell’Università della Calabria, in collaborazione con il Centro Territoriale Migrazioni e Sviluppo (CeMiSV) (Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali), il Centro di Women's Studies Milly Villa, il Corso di Laurea in Discipline economiche e sociali per lo sviluppo, presentano:

- Progetto Sud Altrove dell’Ass.ne LiberaReggio LAB – Terrearse.it
- Proiezione del documentario Sud Altrove 
- Interventi di Vittorio Cappelli, storico, esperto di emigrazione italiana e Alessandra Corrado, sociologa, esperta di migrazioni internazionali
- Dibattito con gli studenti


Modera Giovanna Vingelli

Le voci autorevoli di diversi docenti universitari si alternano a quelle di giovani studenti e ricercatori, precari, giornalisti, politici, imprenditori, cantanti e registi, nel documentario Sud Altrove realizzato dall’Ass.ne LiberaReggio LAB, gruppo di giovani calabresi che all’idea di un’“emigrazione come destino” non vuole proprio rassegnarsi, e che con questo progetto no profit cofinanziato dall’Agenzia Nazionale per i giovani (UE) intende raccontare in modo nuovo l’emorragia di giovani dal Sud che, nell’indifferenza generale, da oltre un decennio ha raggiunto nuovamente i livelli del secondo Dopoguerra. 

Sud Altrove sta girando l’Italia in tour, e quella di Cosenza è una tappa importante, che avvicina l’Università nella costruzione di un discorso che coinvolge direttamente chi, come gli studenti e i docenti che lavorano in Calabria, si misura ogni giorno su cosa significa restare al Sud per fare cultura.

Con la sociologa Giovanna Vingelli e i ragazzi e le ragazze dell’Associazione LiberaReggio LAB, si affronterà un discorso a tutto tondo sull’emigrazione che prende le mosse dal documentario Sud Altrove per essere approfondito con i risultati della ricerca dell’Associazione e gli interventi degli esperti Vittorio Cappelli e Alessandra Corrado, aprendo infine alla discussione aperta con gli studenti. 

In occasione dell’evento sarà possibile avere il DVD del documentario, contenente anche interessanti “extra” di approfondimento, e la versione cartacea del libro – già scaricabile gratuitamente online al link http://terrearse.it/dossier/sud-altrove/sud-altrove-il-libro/ – che raccoglie i contenuti del progetto. 

Approfondisci i dettagli di Sud altrove qui:
http://terrearse.it/progetto-sud-altrove/

Segui il tour di Sud altrove:
http://terrearse.it/dossier/sud-altrove/

Guarda il trailer:
http://youtu.be/RI17SMo84WQ

e un estratto del documentario:
http://www.youtube.com/watch?v=yKQuZt24dcE

 

 

La violenza nelle relazioni di prossimità: generazioni, generi e politiche di prevenzione

Convegno finale PRIN

 Roma, LUMSA, 1-2 marzo 2013

 

 

Programma completo convegno PRIN Lumsa.d[...]
Documento Microsoft Word [27.5 KB]

 

 

Il CeMISV, Centro Territoriale Migrazioni e Sviluppo, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria e il Centro Women’s Studies Milly Villa dell’Università della Calabria

 

presentano

 

il volume Messaggi nella bottiglia. Percorsi di donne migranti nel Mediterraneo. Con l’autrice ne discuteranno Giovanna Vingelli, Renate Siebert, Alberto Ventura, Donatella Loprieno, Anna Elia

 

Giovedi 14 febbraio 2013, ore 17.30

Sala Riunioni, Dipartimento di Scienze politiche e sociali, Università della Calabria

 

 

Presentazione_Garofalo_CeMISV.pdf
Documento Adobe Acrobat [116.9 KB]

Seminario finale del Corso "Donne, politica e istituzioni", A.A. 2011-2012

 

Conoscere i meccanismi della politica, delle leggi e delle istituzioni, capire le ragioni storiche e culturali della limitata rappresentanza femminile nelle cariche elettive e ai vertici delle istituzioni italiane, acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità per partecipare attivamente alla vita politica. Sono queste le forti motivazioni delle donne che hanno risposto al bando del corso "Donne Politica e Istituzioni” realizzato dallʼUniversità della Calabria (Facoltà di Scienze Politiche, in collaborazione con il centro di Women’s Studies “Milly Villa” e  la Scuola Superiore di Scienze delle Amministrazioni Pubbliche) su iniziativa del Dipartimento per la Parità e le Pari Opportunità. A conclusione della settima edizione del corso realizzato, venerdi 14 dicembre (ore 14.30, University Club dell’Università della Calabria) verrà presentato il libro “Verso una democrazia paritaria” (a cura di Anna Falcone, Giuffrè 2011). La presentazione, che vedrà la presenza della curatrice e degli autori/autrici del libro) si propone come incontro di riflessione sulla persistente anomalia italiana, rappresentata dalla scarsa presenza delle donne nelle istituzioni, con particolare attenzione alla situazione calabrese.

 

 

 

Presentazione del Libro "Verso una Democrazia paritaria", a cura di Anna Falcone, Giuffrè 2011
seminario finale_def.pdf
Documento Adobe Acrobat [377.0 KB]

 

Incontro con la coordinatrice del Master in Gender Equality

and Diversity Management

BARBARA DE MICHELI

 

Sportello Pari Opportunità  Università della Calabria

Lunedì 25 giugno 2012 - ore 12.00

 

 

Locandina Incontro con Barbara De Michel[...]
Documento Adobe Acrobat [96.7 KB]

14 febbraio 2011

 

“Giornata universitaria contro il razzismo”, Rete N.E.A.R – UNAR, Università della Calabria



24 maggio 2011

 

MODELLI FEMMINILI. La rappresentazione delle donne nella politica e nei media

 

Dipartimento di Filosofia, Centro di Women's Studies Milly Villa dell'Università della Calabria,
in collaborazione con il Laboratorio di studi femministi Sguardi sulle Differenze dell'Università di Roma Sapienza



Per iscriversi alla newsletter del Centro      

Partecipa anche tu! Diventa membro!

clicca qui

Siamo su Facebook!

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Centro di Women's Studies Milly Villa Via Bucci sn 87036 Rende Partita IVA: